Area Valutazione – Psicodiagnostica

La psicodiagnostica è la disciplina che si occupa di valutare gli individui dal punto di vista psicologico, personologico, psicopatologico, attraverso la somministrazione e l’utilizzo di diversi strumenti come i questionari standardizzati, il colloquio clinico, gli inventari, le batterie testistiche che permettono una valutazione delle dimensioni indagate. Nella fattispecie questi strumenti possono svilupparsi come scale che misurano solo una dimensione, come ad esempio le scale che misurano solo l’ansia. Oppure come strumenti estremamente articolati e complessi con lo scopo di misurare in modo affidabile e preciso la personalità e il temperamento. Possono differenziarsi anche sulla base della modalità di somministrazione. Esistono infatti strumenti da utilizzare durante un colloquio clinico e altri invece che richiedono solo carta e matita. Ma l’aspetto più importante della psicodiagnosi è lo scopo. Infatti sulla base di quello che noi vogliamo misurare, di qual è la dimensione, il tratto, la condizione, il processo, esiste un metodo sicuro, affidabile e validato per misurarla. La psicologia è diventata scienza nel perché ha imparato a misurare il comportamento. Qundi la psicodiagnostica è lo strumento per eccellenza della psicologia. Il nostro centro abilitato a condurre valutazioni complesse in diversi ambiti.
 

  • Ambito Stress lavoro correlato:
  • Infatti secondo il D.Lgs 81/08 e s.m.i., per tutte le aziende è obbligatorio nonchè necessario effettuare la Valutazione Stress-lavoro correlato. A tal proposito La Commissione Consultiva Permanente per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro ha approvato le indicazioni per la Valutazione dello Stress Lavoro Correlato diffuse dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. A tal proposito infatti le aziende che non operano la Valutazione dello Stress Lavoro Correlato sono soggette a sanzioni. é noto al legislatore infatti come lo stress correlato al lavoro possa portare non solo a cali di produttività e ad una diminuzione della qualità lavorative e ad una insoddisfazione generale ma si ripercuota anche sull’aumento dei costi del lavoro in azienda. Alcuni studi condotti in nord-europa indicano inoltre come la valutazione dello stress in ambiente di lavoro possa predire il fatturato dell’azienda nei 5 anni successivi.
     

  • Ambito Educativo:
  • In psicologia dello sviluppo, spesso si utilizzano strumenti psicodiagnostici per la valutazione del livello intellettivo, della capacità attentive, cognitive, mnemoniche, delle problematiche emotive che possono comparire già nel corso della scuola primaria. In questo caso la valutazione serve sia per avere una chiara visione del perché l’individuo stia manifestando certi sintomi sia, nell’eventualità in cui si renda necessario, quale sia il percorso eventualmente più adatto. In questi casi, infatti, un intervento precoce e tempestivo è la scelta migliore sia per non cronicizzare situazioni che poi nel lungo termine possono divenire di difficile intervento sia per dare al genitore una risposta chiara ed esaustiva.
     

  • Ambito Clinico:
  • La valutazione clinica spesso è utile per l’individuo per comprendere in maniera affidabile e chiara di cosa soffre un individuo, cioè tecnicamente, arrivare alla diagnosi. ma n on solo. la valutazione serve anche a capire quali sono le situazioni relazionali o dell’ambiente di vita che possono portare a un peggioramento della situazione esistente. nonchè permette di capire qual è l’origine del disturbo, quali sono i processi che sottostanno il disturbo e i meccanismi psicologici che lo mantengono. La valutazione inoltre serve a capire quale strumento terapeutico risulterà più utile per la risoluzione della condizione clinica, e quali sono le potenzialità esistenti nel paziente su cui si potrà fare affidamento per poter arrivare celermente alla condizione di un miglioramento stabile della condizione.

    © Copyright © 2013 Tutti i diritti riservati | psicoterapiacognitiva-piacenza.it | P.I. 01453500330 | Privacy - Note Legali